Dettagli


Due aziende vinicole prestigiose, un solo denominatore: la toscanità 

Die Weinberufung der Toskana und die jahrhundertealte Erfahrung ihrer Bewohner machen den Unterschied für zwei Unternehmen aus, die in diesem Moment die Schwierigkeiten nicht aufgeben. Lassen Sie uns ihr Wissen vertiefen.

Nicoletta Curradi 

Firenze, 27 novembre 2020.
Un tracollo nel consumo del vino del 70%, è il costo stimato dell'ultimo decreto del Governo che ha imposto la chiusura dei locali alle 18. È l’allarme dei Consorzi toscani  del vino. Il 70 per cento del vino si consuma dall’aperitivo in poi, è un colpo durissimo a tutti i produttori del settore. Tutto questo senza considerare che  i ristoratori, i locali e le enoteche si sono  adattati puntualmente ad ogni disposizione, accogliendo i clienti in totale sicurezza. Hanno fatto sacrifici economici importanti, anche indebitandosi ulteriormente, pur di restare aperti.

Ci sono tuttavia aziende italiane che non si sono arrese alla pandemia e continuano senza sosta il loro lavoro con passione e impegno nonostante le notevoli difficoltà e le nuove normative.  Anche se il mondo del vino sta soffrendo molto per la situazione generata da Covid-19, con i consumi  praticamente azzerati per la chiusura dei locali,  le vigne e le botti reclamano ugualmente l'intervento costante dell'uomo. I tempi di lavoro sono meno frenetici e si può quindi riflettere sugli obiettivi e pure pensare a creare qualche cosa di nuovo. 

Prendiamo ad esempio due aziende storiche di questo settore. una con sede in Toscana, ma gestita da una famiglia altoatesina, l'altra con sede in Friuli-Venezia Giulia, ma gestita da una blasonata famiglia toscana con esperienza vinicola secolare. 

La prima è la Tenuta Sanoner di Bagno Vignoni, la cui filosofia di produzione si può sintetizzare nel forte impegno a rispettare il più possibile il territorio, seguendo i cicli ed i tempi della natura e delle stagioni. L'unico modo per ottenere i migliori frutti. 
La Tenuta ha sede in Val d’Orcia (SI), tra la rocca medievale di Vignoni Alto e la valle del fiume Orcia. Una realtà vocata al biologico che produce alcune tra le più amate specialità locali come vino,  olio d’oliva, aceto balsamico e distillati. 
La Tenuta Sanoner punta sulla cura del suolo e della vite, sulla qualità delle uve e sulla totale attenzione in cantina. I metodi di vinificazione e cura del vino sono davvero all’avanguardia, senza impiego di coloranti, additivi e altri prodotti chimici e nel totale rispetto dei cicli della natura e delle stagioni.
In questa azienda passione, ricerca e competenza sono le parole chiave per garantire ogni giorno il più alto livello di qualità e gusto alla clientela. 
Circondata da un paesaggio mozzafiato, godibile dalle vetrate e dalla terrazza panoramica, la cantina di Tenuta Sanoner è un vero e proprio gioiello architettonico che si fonde perfettamente con la natura circostante. 
La produzione dei vini è ottenuta grazie al perfetto incastro tra esperienze secolari e tecnologie all’avanguardia. Ne nascono i vini Aetos, tutti prodotti da uve locali 100% Sangiovese biologiche.
Il nome Aetos, dal greco antico, deriva dal simbolo che contraddistingue i prodotti delle aziende della famiglia Sanoner: l’aquila.
Le etichette, tutte di elevata qualità  sono Aetos Orcia Sangiovese Biologico DOC,  Aetos Orcia Sangiovese Riserva Biologico DOC e il nuovissimo spumante Aetos  Sangiovese Metodo Classico.

Se la famiglia Sanoner, partita dall'Alto Adige per produrre vino in Toscana, terra vocata ai vini rossi e al Sangiovese, un'altra famiglia toscana nota in tutto il mondo, i Marchesi Frescobaldi, ha deciso di produrre vino bianco in Friuli-Venezia Giulia. 
Un incrocio di tradizioni e competenze che arricchisce il comparto vitivinicolo. 
Attems è un nome che fa parte della storia del vino in Friuli Venezia Giulia, come si nota dal primo documento del 1106 che attesta i possedimenti di terre vocate alla viticoltura nel Collio da parte della dinastia Attems.
Le vicende dell'azienda nel territorio del Collio si intrecciano con la storia: dal Patriarcato di Aquileia alla Contea di Gorizia, dalla Prima Guerra Mondiale ai giorni nostri.
L’impegno dei Frescobaldi è quello di preservare le radici storiche dell'azienda, ben salde nella storia, ma interpretando il territorio friulano in una prospettiva contemporanea, ottenendo vini pregiati ed  eleganti, espressione del territorio.
I vigneti sono coltivati a Ribolla Gialla, Sauvignon Blanc, Pinot Grigio, Chardonnay e Merlot.
I vini Attems sono espressione del territorio: non viene effettuato nessun intervento, dalla vigna alla cantina, che possa spezzare l’equilibrio degli elementi del terroir.
Il tempo della vendemmia è deciso in base all’esposizione del vigneto, alle uve e alle caratteristiche aromatiche e di gusto dei vini da ottenere: ogni area vitata ha il suo momento per esprimere  le sue peculiarità.
La cantina Attems è stata concepita per garantire integrità e rispetto dei grappoli, che sono conferiti immediatamente dopo la raccolta per preservarne il bagaglio aromatico. Ogni fase di lavorazione, dalla fermentazione all’affinamento, mira ad esaltare nei vini la notevole ricchezza di profumi, la complessità, l’eleganza e la lunga persistenza.

www.tenuta-sanoner.it
www.attems.it



 

Joomla Plugin
   
Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok Decline